la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 7 Novembre 2021

50

Intenerisce la figura di questa povera vedova. Nella mia mentalità un po’ matematica mi chiedo: davanti alle grosse somme gettate dai ricchi, perché scegliere di sacrificare tutto quanto si ha per vivere?

Le sue due monetine in quel tesoro erano inutili, sprecate, per lei invece erano tutto. Non poteva offrire qualcos’altro a Dio? Magari il sacrificio di non poter mangiare o vestire come avrebbe voluto?

L’essere vedova o la sua povertà non erano già un’offerta immensa? Solo la fede di questa donna può aiutarci a capire un “perché” che altrimenti sarebbe incomprensibile. Lei ha creduto che con Dio la differenza non la fa quanto dai, ma cosa.

fr. Simone

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


Articolo precedentedon Roberto Seregni – Commento al Vangelo del 7 Novembre 2021
Articolo successivodon Vanio Garbujo – Commento al Vangelo del 7 Novembre 2021