la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 3 Maggio 2022

61

- Pubblicità -

È molto bella la richiesta di Filippo. E la risposta di Gesù non è un rimprovero, ma l’invito ad allargare l’orizzonte del nostro incontro con Lui: “Chi ha visto me, ha visto il Padre”!

Ti è mai capitato da piccolo di chiedere qualcosa alla mamma e sentirti dire: “Questo lo devi domandare al papà”. Poi chiedevi al papà e lui rispondeva: “Chiedilo alla mamma!”. Il papà non era la mamma, ma chiedere a uno era come chiederlo all’altro perché erano d’accordo!
Gesù è il primo a dire “Io sono NOI” e non “io sono io”. Lui è nel Padre e il Padre in Lui. Così, grazie all’Eucarestia, anche tu puoi essere in loro e loro in te!

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


Articolo precedentedon Domenico Bruno – Commento al Vangelo del 3 Maggio 2022
Articolo successivodon Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 4 Maggio 2022