la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 29 Gennaio 2022

154

- Pubblicità -

Come possono i discepoli pensare che a Gesù non importi di loro? Provo timidamente a mettermi nei panni di Gesù e sento tutto il suo dolore per una domanda del genere. Pochi mesi, e Gesù avrebbe dato la vita per loro!

Quanto fa male non essere riconosciuti nell’amore; quando vuoi bene a qualcuno e non sei capito… frasi come “a te non importa nulla di me”. Forse l’amore vero inizia proprio qui, quando non viene riconosciuto. È lì che sperimenti tutta la gratuità che hai nel cuore, o quella che ti manca.

Sii forte, continua ad amare. Gesù non ti lascia mai solo, anche se sembra dormire.

fra Simone

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


- Pubblicità -

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 29 Gennaio 2022
Articolo successivodon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 29 Gennaio 2022