la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 24 Marzo 2022

123

- Pubblicità -

Quando il Regno di Dio non entra nel mondo degli uomini, il mondo degli uomini è disumano. E lo stiamo vedendo proprio in questi giorni…
“Chi non è con me, è contro di me; e chi non raccoglie con me, disperde”. Se riconosciamo che Gesù può vincere il male e se vogliamo realmente costruire una storia degna dell’uomo, dobbiamo unirci a Lui. È questa la scelta fondamentale.

Senza di Lui siamo incapaci di affrontare la difficoltà della storia. Chi si unisce a Lui, impara a scrivere con il “dito di Dio”. Meglio fare poche cose in comunione con Gesù, piuttosto che farne molte senza di Lui.

fra Simone

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


- Pubblicità -

Articolo precedentedon Gabriele Nanni – Commento al Vangelo del 24 Marzo 2022
Articolo successivoDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 24 Marzo 2022