la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 23 Maggio 2022

100

- Pubblicità -

Il Vangelo di oggi ci spiega come funziona la dinamica della testimonianza cristiana. Essa si radica nell’opera dello Spirito Santo e non semplicemente nel buon esempio dei testimoni. Anzi dovremmo proprio dire che essa non ha nulla a che fare con il buon esempio. Si diventa testimoni quando si fa spazio nel proprio cuore all’esperienza dello Spirito.

Gesù ci invita oggi a non trasformare in ostacolo o scandalo le cose che ci succedono, a non lasciare cioè che quello che ci succede metta in discussione il saperci Suoi e amati.

La testimonianza è quindi permettere all’Amore di Dio (lo Spirito Santo) di raggiungere la parte più profonda e significativa di noi.

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


- Pubblicità -

Articolo precedenteSr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 23 Maggio 2022
Articolo successivodon Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 24 Maggio 2022