la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 21 Novembre 2021

16

Un dialogo che rimane sospeso. Le domande trovano come risposta altre domande. Proprio perché Re, Gesù è l’unico ad avere la facoltà di non rispondere.

E se chiede qualcosa Gesù non vuole informazioni, ma vuole salvare. Sa bene che non sempre abbiamo una risposta; ma sempre ci rimane una domanda: “Dunque tu sei Re?”. Se Pilato avesse conservato nel cuore questa domanda, sotto la croce avrebbe trovato la fede. Lì Dio risponde a tutto, dando la vita per amore! Lui stesso si fa Risposta.

Se solo riuscissimo a conservare di più nel cuore il peso di certi interrogativi… Dio non mancherebbe di colmarli con l’amore e la pace.

fra Simone

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 21 Novembre 2021
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 21 Novembre 2021