la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 19 Maggio 2022

106

- Pubblicità -

“Vi ho detto queste cose perché la mia gioia sia in voi…”. Nelle antiche religioni gli dei erano gelosi della felicità degli uomini: non così per il nostro Dio; anzi, la gioia che Gesù ci condivide è “la sua”, quindi la gioia stessa di Dio.

Sembrerà molto ingenuo, ma non è da poco prendere atto che Gesù sia pieno di gioia, Lui che nel nostro linguaggio comune si dice essere “un povero Cristo”, come si dicono “poveri cristi” tutti quelli che più drammaticamente ne celebrano i patimenti. Come sarà, in qualità e quantità, questa gioia? Qualcosa ne possiamo già sperimentare! Chi avrebbe mai sperato tanto?

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


Articolo precedenteSr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 19 Maggio 2022
Articolo successivoTracce di Luce – Commento al Vangelo del 22 Maggio 2022