la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 16 Gennaio 2022

130

- Pubblicità -

Ci sono dei momenti nella vita in cui il cielo si tocca con un dito. Come per questa coppia di novelli sposi. Eppure, prima o poi, la gioia in questo mondo viene a mancare, si consuma tutta, come quel vino.

È curioso che le giare siano solo sei, e non sette, numero della perfezione e pienezza. Come a dire che manca qualcosa alla nostra vita. Non basta l’acqua, il nostro amore, per quanta volontà e impegno ci possiamo mettere. Quelle giare vanno riempite di vero vino, di Spirito Santo. Per farlo ammetti che non ti basti, che non basta ciò che hai. Invita Gesù nella tua vita e la gioia diventerà piena!

fra Simone

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 16 Gennaio 2022
Articolo successivoDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 16 Gennaio 2022