la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 14 Gennaio 2022

34

Gesù entra di nuovo a Cafarnao. Si sistema in casa e aspetta. Arriva tanta gente. Annuncia e spezza per loro la Parola. Chi ascolta la Parola e la accoglie si purifica, come ha detto Gesù ai discepoli subito dopo l’ultima cena: “Voi siete già puri a causa della parola che vi ho annunciato” (Gv 15,3).

Un uomo però non ha ancora potuto ascoltare dentro il suo cuore questa Parola ed è paralizzato. Lo portano allora davanti a Gesù. Lui sembra che lo stava aspettando, lo perdona e guarisce.
E tu? Non serve scoperchiare un tetto, oggi Gesù è solo. Vai a trovarlo. Ascolta dentro la sua Parola. Lasciati perdonare e guarire!

fra Simone

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 14 Gennaio 2022
Articolo successivoDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 14 Gennaio 2022