la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 10 Novembre 2021

47

Forse presi dalla troppa euforia, oppure incapaci di stupirsi davanti a un miracolo che ritenevano dovuto, ben nove lebbrosi su dieci non sono tornati indietro a ringraziare. Eppure non posso credere che non abbiano più pensato a Gesù per il resto della loro vita, magari con il rimorso di non avergli mai detto grazie.

Questa storia mi insegna che se incontri veramente Gesù poi lo vai a cercare sempre. Torni indietro dove sai che puoi trovarlo. E per un cristiano la via del ritorno è fatta di lode e gratitudine. Ringraziare è non avere più paura di essere poveri. Solo chi ringrazia è libero da sé stesso e quindi salvo.

fra Simone

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


Articolo precedenteDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 10 Novembre 2021
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 10 Novembre 2021