la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 10 Giugno 2022

77

- Pubblicità -

L’invito che oggi il Signore ci rivolge è quello di guardare a fondo le intenzioni del nostro cuore. Il rispetto esteriore della legge non dà nessuna garanzia contro il peccato. Dio guarda il cuore ed è lì che si decide tutto. Per questo è necessario far crescere un cuore in dialogo col Signore, che ricerca la Sua volontà.

Si possono osservare strettamente i comandamenti, come facevano i farisei, ma nel cuore avere tutt’altro che la Parola del Signore. Non possiamo ridurre il cristianesimo ad un fare o non fare. Non dobbiamo riempirci di scrupoli ma dell’amore per Dio, perché il cristianesimo è questione di cuore.

Link al video

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedentedon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 10 Giugno 2022
Articolo successivoMt 10, 7-13