la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 1 Dicembre 2021

95

Andare per farsi guarire e poi rimanere senza cibo da non poter tornare a casa? È bello vedere come questa gente, davanti a Gesù, non pensa ad avere tutto organizzato, tutto sotto controllo. Si butta, lo segue quasi ignara delle possibili conseguenze.

L’importante è decidere un passo alla volta: il prossimo. La fretta e l’ansia non vengono da Dio. E Dio cosa fa? Si ferma. Per Lui è importante che tu ti metta in movimento per seguirlo. Poi accorcia il passo e ti aspetta.

L’Avvento è anche questo: partire per scoprire che Gesù si è fermato ad aspettarti. Ha a cuore la tua fame d’amore.

fra Simone

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 1 Dicembre 2021
Articolo successivodon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 1 Dicembre 2021