Il Vangelo di oggi per la famiglia – 19 Aprile 2018

35

Oggi Gesù continua a predicare alla folla di ebrei che alimentò con la moltiplicazione dei pani e dei pesci. Ora parla loro del suo Padre celeste. E ‘vero che Mosè aveva parlato con Dio come un amico ad un amico. Ma Gesù è più alto: Gesù parla al Padre non come un amico, ma come il Figlio eterno davanti al Padre.

Dio non è lontano. Ma, affinché possiamo averlo ancora più vicino, ha mandato il suo Figlio, e Gesù è restato con noi nell’Eucaristia. Abbiamo un “Dio-con-noi”.

[better-ads type=”banner” banner=”84722″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”right” show-caption=”1″][/better-ads]

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Gv 6, 44-51
Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, disse Gesù alla folla:
«Nessuno può venire a me, se non lo attira il Padre che mi ha mandato; e io lo risusciterò nell’ultimo giorno.
Sta scritto nei profeti: “E tutti saranno istruiti da Dio”. Chiunque ha ascoltato il Padre e ha imparato da lui, viene a me. Non perché qualcuno abbia visto il Padre; solo colui che viene da Dio ha visto il Padre. In verità, in verità io vi dico: chi crede ha la vita eterna.
Io sono il pane della vita. I vostri padri hanno mangiato la manna nel deserto e sono morti; questo è il pane che discende dal cielo, perché chi ne mangia non muoia.
Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

Fonte

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.