Il Vangelo di oggi per la famiglia – 17 Maggio 2018

Pubblicità

Oggi ascoltiamo come Gesucristo insiste a pregare il Padre affinché tutti noi siamo uniti. Gesù ha pregato molto per questa intenzione. Si tratta di una questione molto importante e tuttavia, quante divisioni ci sono!: tra le famiglie, tra i popoli, tra le nazioni …

Gli uomini crederanno che Gesù è Dio se vedono i loro discepoli vivendo uniti e che si amano. Se non siamo uniti intorno a Cristo, la genti si domanderanno: quei cristiani, chi seguono?

L’amore tra gli uomini inizia con l’amore e l’unione tra quelli della mia casa.

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Gv 17, 20-26
Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, [Gesù, alzàti gli occhi al cielo, pregò dicendo:]
«Non prego solo per questi, ma anche per quelli che crederanno in me mediante la loro parola: perché tutti siano una sola cosa; come tu, Padre, sei in me e io in te, siano anch’essi in noi, perché il mondo creda che tu mi hai mandato.
E la gloria che tu hai dato a me, io l’ho data a loro, perché siano una sola cosa come noi siamo una sola cosa. Io in loro e tu in me, perché siano perfetti nell’unità e il mondo conosca che tu mi hai mandato e che li hai amati come hai amato me.
Padre, voglio che quelli che mi hai dato siano anch’essi con me dove sono io, perché contemplino la mia gloria, quella che tu mi hai dato; poiché mi hai amato prima della creazione del mondo.
Padre giusto, il mondo non ti ha conosciuto, ma io ti ho conosciuto, e questi hanno conosciuto che tu mi hai mandato. E io ho fatto conoscere loro il tuo nome e lo farò conoscere, perché l’amore con il quale mi hai amato sia in essi e io in loro».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

Fonte

Potrebbe piacerti anche