Il Vangelo del giorno, 25 Gennaio 2020 – Mc 16, 15-18

285

II settimana del Tempo Ordinario (Anno pari)

  • Periodo: Sabato
  • Il Santo di oggi: CONVERSIONE DI SAN PAOLO AP. (f); S. Anania – P
  • Ritornello al Salmo Responsoriale: Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo
  • Letture del giorno: At 22, 3-16; Sal 116; Mc 16, 15-18
  • Calendario Liturgico di Gennaio

Leggi il brano del Vangelo odierno

Mc 16, 15-18
Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, [Gesù apparve agli Undici] e disse loro:
«Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato.
Questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno demòni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno; imporranno le mani ai malati e questi guariranno».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

Le letture del giorno (prima e Vangelo) e le parole di Papa Francesco da VaticanNews.

Commento al Vangelo a cura dei
Monaci Benedettini

“Saulo, Saulo, perché mi perséguiti?”. “Àlzati”.

Gesù l’aveva predetto: «Metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno, consegnandovi alle sinagoghe e alle prigioni, trascinandovi davanti a re e governatori, a causa del mio nome». Saulo è uno zelante persecutore della Chiesa. Viene folgorato dalla grazia e da una voce sulla via di Damasco: «Saulo, Saulo, perché mi perséguiti?». Che devo fare, Signore?»; è la risposta di Saulo, che intuisce la provenienza di quella luce e di quello Spirito che è il Signore: «Àlzati!».

E poi: «Quest’uomo è per me un vaso eletto per portare il mio nome alle nazioni e anche ai re e ai figli d’Israele». Il mandato a Paolo, convertito e illuminato, è associato a quello che Gesù da ai suoi: «Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato».

Poi a conforto assicura: «Questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno demòni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno; imporranno le mani ai malati e questi guariranno».

Dà un ordine: «Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date. Non procuratevi oro, né argento, né moneta di rame nelle vostre cinture, né bisaccia da viaggio, né due tuniche, né sandali, né bastone, perché l’operaio ha diritto al suo nutrimento».

Un programma ben dettagliato che è garanzia non di umano successo, ma di divina e perenne fecondità. La Chiesa nei suoi momenti migliori su questa scia si muove e così vive da sempre la sua missione missionaria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.