Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 9 Marzo 2021

99

Perdonare sette volte non è poco! Immagina se una persona per ben sette volte ti fa lo stesso sgarbo, la stessa mancanza di rispetto… sarebbe normale già alla quarta o alla quinta volta esplodere di rabbia e tagliare i ponti!

Il Signore oggi dice 70 volte 7… cioè sempre, a qualunque costo, di fronte a qualunque situazione. Significherebbe diventare zerbini, senza dignità, passivi alle ingiustizie? Sì… o forse infinitamente forti. Come perdonare sempre, comunque e chiunque? Ricordandoci che i primi peccatori siamo noi, che a noi c’è qualcuno che perdona ogni istante infinite piccole o grandi mancanze, dimenticanze, inadempienze, superficialità…

“Sì, ma io ho fatto quel peccato perchè…” Questo ci avvelena, l’autogiustificazionismo! E sebbene noi siamo disposti a giustificarsi 70 volte 7 al giorno, sembra che per il fratello non ci siano giustificazioni che tengano quando lede il nostro orgoglio fragile.
Forse è tempo di mettersi un po’ nelle scarpe dell’altro… e ricordarci i debiti infiniti che abbiamo con Dio!


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 9 Marzo 2021
Articolo successivoDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 9 Marzo 2021