Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 9 Luglio 2021

52

Avete mai sentito parlare della mamma chioccia? La mamma chioccia protegge da qualsiasi esperienza al di fuori dalle mura di casa, ché si sa, potrebbero essere tutte all’origine di traumi irreversibili o peggio causa di morte. Il calcio? Ma sei matta, che si prende le pallonate? Il tempo pieno? Ma sei matta, che gli viene l’alopecia da stress? Il catechismo? Beh quello sì se ci può stare anche lei!

La mamma chioccia non vuole che il figlio presenzi a compleanni in cui i genitori non sono previsti, o si impunta per restare perché “sai, poi se mi cerca… La mamma chioccia, a differenza delle chiocce vere, non ha capito che ad un certo punto bisogna mollare.

Il Vangelo di oggi ci aiuta a comprendere il fatto che il Buon Dio ci ama e il fatto che Egli ci cura non vuol dire che ci toglierà tutta la sofferenza, ma piuttosto che Egli userà le difficoltà e le prove nella nostra vita per completare la sua opera in noi, conformandoci all’immagine di Cristo. Il Signore non ci toglie dai lupi; ma ci indica come stare in mezzo ai lupi della nostra vita.

Quando sei in “mezzo ai lupi” prega con il Salmo 86


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedentedon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 9 Luglio 2021
Articolo successivoVangelo Daily – Commento al Vangelo del 9 Luglio 2021