Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 9 Aprile 2020

302

Abbassarsi. La vita si capisce solo abbassandosi. Dal basso si vede il cielo, le stelle, il solo. Dal basso si può parlare occhi negli occhi coi bambini. Dal basso si vedono bene i fiori quando sbocciano.

Gesù si è abbassato… costantemente. Quando da Dio si è fatto uomo, quando è andato a vivere nella regione più sperduta del mondo, quando si è fatto falegname. In questo triduo si abbasserà ancora di più, fino alla croce, fino al sepolcro.

Ma intanto, oggi… vedremo Dio abbassarsi nella forma del pane, nella forma del pane e dell’acqua. Oggi vedremo Dio che si abbassa per pulire piedi sporchi, callosi, peccatori e stanchi. I due sacramenti che oggi Cristo fonda, eucarestia e sacerdozio, sono il culmine del suo abbassarsi… nel pane, nel peccatore!

Quando il mio orgoglio mi fa venire le vertigini, devo ricordarmi di quella cena in cui Dio si è abbassato, si è fatto carne, pane, servo. Solo chi si abbassa può fare grandi salti!

Fonte:

Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

https://t.me/GiovaniParola

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno