Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 7 Maggio 2021

98

Oggi si parla dell’amore più che mai. Nel bene e nel male. E quando si parla tanto di una cosa, spesso indica che questo si trovi in una crisi. Siamo allora testimoni di una propria crisi dell’amore nel nostro quotidiano? Bisogna verificarlo tramite ciò che facciamo. Per me, per noi cos’è l’amore? Un sentimento? Soltanto?

Da questo vangelo possiamo capire che l’amore è più che un sentimento, anche se vogliamo che sia il sentimento per eccellenza. No, l’amore è di più, è una decisione. Sappiamo che è una decisione, e non soltanto sentimento, perché Gesù ce lo comanda. Non si può comandare un sentimento. Gesù non ci potrebbe dire «Siate allegri quando parlate con gli altri», oppure: «Non sentiate la tristezza».

Allora non è possibile ciò che a volte sentiamo dire dalle giovani coppie: «Non c’è piò amore tra noi», ma dovrebbero dire: «Abbiamo deciso di non amarci più». Ogni giorno devo decidere di amare. Amare il mio prossimo, facendomi così il suo prossimo. È un impegno lasciatoci da Cristo. 

E io, quanto e come amo coloro che il Signore mi manda nel mio quotidiano?


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 7 Maggio 2021
Articolo successivodon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 7 Maggio 2021