Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 6 Settembre 2020

84

La pagina del vangelo di oggi parla di fraternità. Sentiamo di essere fratelli tra di noi, se e quando riconosciamo Dio nostro padre.

Per questo Gesù vuole che ci mettiamo insieme quando chiediamo qualcosa al Signore; non tanto per avere la certezza di essere esauditi, ma innanzitutto per sperimentare la bellezza di quello che, grazie a Lui, siamo, cioè fratelli.

Gesù, primogenito del Padre, è in mezzo a noi, pensa, parla e agisce in noi, ogni volta che ci sforziamo di vivere da fratelli. E i fratelli non si scelgono; si accettano, o meglio si accolgono. I fratelli si perdonano reciprocamente, usando sempre misericordia e giustizia.

Così “il Creatore brilla nella sua creatura e l’immagine di Dio risplende, come riflessa nel cuore umano” (Cfr san Leone Magno).


Logo Giovani di ParolaFonte:

Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

https://t.me/GiovaniParola

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno