Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 6 Marzo 2022

120

- Pubblicità -

Il Vangelo di oggi ci fa comprendere a pieno l’umanità che Gesù ha sperimentato su questa terra. Egli viene tentato costantemente proprio lì dove sono le debolezze che attanagliano ogni uomo: la fame, il desiderio di gloria, la continua necessità di dover dimostrare la propria supremazia.

Oggi Gesù ci mostra che non dobbiamo cedere di fronte al male, ma ci consente di trovare l’arma più potente per combattere ogni tipo di tentazione: la Parola. Ad ogni istigazione del diavolo, infatti, egli risponde sempre con frasi della Parola. Perché di fronte al male non servono giri di parole e grandi discorsi, basta solo parlare come Dio e rispondere con il suo stesso verbo.

Signore, donaci sempre il desiderio e la passione di mostrarci pieni sostenitori della tua Parola che ci protegge da ogni male.


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 6 Marzo 2022
Articolo successivodon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 6 Marzo 2022