Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 4 Marzo 2022

119

- Pubblicità -

Questi sono giorni bui, Gesù. Non ci sei, non ti vediamo. Mi verrebbe da dire che sono i giorni subito dopo la tua morte, quelli dello sconforto, quelli che ci fanno dire “è tutto finito!”. Ma tu non ci hai lasciato nel digiuno e nel dolore allora, mostrandoti ai discepoli di Emmaus e riaccendendo tutte le loro speranze, non puoi lasciarci nel dolore oggi. Mostrati, affianca ogni singola persona affranta, sussurra al suo orecchio che ci sei, sei lì pronto a prenderla in braccio. Perché il lutto finisca e torni la gioia, quella che solo l’amore sa dare.


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 4 Marzo 2022
Articolo successivodon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 4 Marzo 2022