Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 31 Maggio 2021

66

Se fossimo in grado di riconoscere quanto bene ha fatto e fa Dio ogni giorno nelle nostre vite, forse smetteremmo di chiedere miracoli. Perché ne vedremmo già molti intorno a noi.

Eppure ogni volta che ci capita qualcosa urliamo “perché a me?!” come se ci fosse una colpa, come se fosse arrivata una qualche punizione. Maria, tu avevi accettato e accolto cose che per noi forse sarebbero state percepite come un peso enorme. Per te, invece, erano meraviglie. Tanto da darti forza e cercare di essere tu stessa meraviglia per qualcun altro.

Dacci la forza di vedere i miracoli che il Padre compie nelle nostre vite, aiutaci a percepire le meraviglie che fa in noi e a prendere la forza da queste meraviglie per metterci al servizio delle vite altrui.


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 31 Maggio 2021
Articolo successivodon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 31 Maggio 2021