Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 30 Gennaio 2021

90

Ligabue in una famosa canzone dice:
“Hai un momento Dio?
No, perché sono qua, insomma ci sarei anch’io
Hai un momento Dio?
O te o chi per te, avete un attimo per me?”

Come a dire: “io sono qua, ma tu non mi senti non mi rispondi!”. E’ il grido di un uomo che in quel momento pensa che Dio dorma o che sia talmente bendato da non riuscire a cogliere le sue sofferenze. Quante volte, nei momenti particolarmente sofferenti, sembra che Dio dorma e che non gli importi se noi siamo perduti.

Il Vangelo di oggi è la risposta a Ligabue, ma anche a ognuno di noi. Dio non dorme! E’ lì pronto a ordinare di calmarsi ai venti che cercano di spazzarci nel mare della vita, quello che dobbiamo avere è la fiducia nel fatto di non essere soli e abbandonati, ma di essere figli amati! Se già una mamma o un papà quando sanno che il loro bimbo sta male non dormono per controllarlo costantemente, come può Dio che è madre e padre abbandonarci?


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedentedon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 30 Gennaio 2021
Articolo successivoDon Fabrizio Moscato – Commento al Vangelo del 30 Gennaio 2021