Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 30 Aprile 2021

52

In questo passo del Vangelo Tommaso è un ingenuo o è un incredulo, come tradizionalemente è definito? Se rileggiamo la domanda che pone al Maestro, si percepisce un mix delle due cose.

Forse non aveva ancora davvero compreso fino a quel momento che l’unica via è quella che già srava percorrendo, quasi inconsapevolmente. Pur potendo leggere nel cuore di tutti, e quindi anche in quello di Tommaso, Gesù risponde e aggiunge due sue definizioni: la verità e la vita.

Su quella via, Tommaso, e ognuno di noi, pur tra domande e dubbi, può sempre trovare passi vitali e bivi veritieri affidandosi completamente a colui che li ha disegnati.


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 30 Aprile 2021
Articolo successivodon Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 30 Aprile 2021