Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 3 Novembre 2020

81

Proprio in questi giorni, in cui ricordiamo santi e defunti, il Vangelo presenta la gioia eterna come un banchetto abbondante, preparato da un padrone ospitale che, in ogni modo, vuole riempire la sua casa e cerca di fare sold out a sue spese.

Chi sono gli invitati a questa festa? Sei tu, è ciascuno di noi! Come rispondere a questo invito? Gesù nella parabola fa due esempi. Nel primo, purtroppo, gli invitati trovano qualcosa di meglio da fare; nel secondo, invece, non si dà importanza alle parole della risposta, ma dell’invito. Questa chiamata è per i più poveri e bisognosi, per quelli che si riconoscono mendicanti, non perché non abbiano nulla da offrire, ma perché sono alla ricerca di quel di più che dia loro senso e pienezza!

Non lasciare che gli affanni quotidiani ti annebbino, ma punta al vero essenziale! Nei minuti della tua giornata riconosci l’invito di Dio alla grande festa! Prova a non trovare scuse per fare il bene… non farti rubare la festa da ciò che non è festa!


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno