Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 3 Marzo 2022

102

- Pubblicità -

Gesù, sarebbe così bello poter pensare alla resurrezione nel momento della crocifissione. O anche quando cammini sotto il peso della croce. E invece non facciamo altro che soccombere sotto il peso del nostro dolore, del nostro problema, della nostra sofferenza. Cadiamo continuamente sotto il peso della nostra croce e non riusciamo a guardare al sepolcro vuoto.

Aiuta tutti i disperati di questi giorni, ricordagli che il momento della luce arriverà. Ma apri anche la mente di chi oggi cerca sempre più potere, a ogni costo. Che ha già perso se stesso e ha bisogno di ritrovarsi. Perché non c’è vantaggio se non nell’amore.


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedentedon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 3 Marzo 2022
Articolo successivodon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 3 Marzo 2022