Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 3 Luglio 2020

93
Logo Giovani di Parola

Ci capita tutti essere un pó Tommaso. Soprattutto immaginando il suo stato d’animo. Avrá vagato in lungo ed il largo senza sapere cosa fare, cose pensare dopo la morte di Gesù. Il suo amico, il suo Signore, il suo Maestro. Si doveva davvero sentire impaurito, smarrito.

Quante volte ti senti così anche tu? Il Signore è lì davanti a te con le sue braccia spalancate. Gesù è così vicino a Tommaso e gli manifesta una tale tenerezza, egli non può che gridare, sconvolto: “Mio Signore e mio Dio!”.

Se ci allenassimo di piú a sentire il tenero amore e la presenza di Gesù nelle nostre vite, allora grideremo ancora piú forte: “Mio Signore e mio Dio!”.


Logo Giovani di ParolaFonte:

Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

https://t.me/GiovaniParola

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.