Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 3 Dicembre 2020

86

“Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa”. Non ditemi che non sembra ciò che sta succedendo ad ognuno di noi, anche se in modalità diversa, in questo periodo così complicato della storia! Credo che la pandemia stia mettendo duramente alla prova le fondamenta della nostra casa.

E forse abbiamo già sperimentato di aver impastato con troppa inutile sabbia il cemento rendendo il nostro edificio spirituale assai fragile. Non è mai troppo tardi, però, per correre ai ripari. Questo è il tempo giusto per rimettere la Parola al centro della nostra esistenza, perchè poi diventi carne nel nostro quotidiano, per poter essere nei fatti “Giovani di Parola”.

Allora potremo raccontare con la nostra vita che: “cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ma essa non cadde, perché era fondata sulla roccia”.


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno