Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 27 Maggio 2021

45

Come può un cieco riconoscere una persona che si avvicina? Cosa ha permesso a Bartimeo di riconoscere Gesù?
Non lo vede eppure sa che Lui si sta avvicinando e che questa è un’occasione da non perdere!

Anche noi oggi siamo chiamati a riconoscere Gesù che passa nella nostra vita e possiamo farlo o grazie a qualcuno che abbiamo accanto e che ci apre gli occhi oppure perché conosciamo così bene la Sua voce che, seppure ciechi, la riconosciamo tra mille.

E che fai se Gesù ti sta passando accanto? Non gridi forse? Non cerchi in tutti i modi di attirare la sua attenzione come ha fatto Bartimeo?
Stanne certo, Gesù sta solo aspettando che tu ti accorga di Lui ed è pronto a chiedere anche a te: «Che cosa vuoi che io faccia per te?» ed a dirti «Va’, la tua fede ti ha salvato», perché avere fede, in fondo, è sapere che Gesù passa sempre ed avere il coraggio di alzarsi e corrergli incontro.


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteSuor Marina Cassarino – Commento al Vangelo del 26 Maggio 2021
Articolo successivodon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 27 Maggio 2021