Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 26 Maggio 2021

39

Puoi avere paura quando hai la consapevolezza di camminare accanto a qualcuno che ti ama senza misura?
Forse è proprio questa consapevolezza che manca ai discepoli. Gesù cammina innanzi a loro, accanto a loro, ma i discepoli continuano ad essere ciechi. Malgrado il fatto di aver vissuto diversi anni con Gesù, loro non avevano cambiato il loro modo di vedere le cose. Guardavano Gesù con lo sguardo di prima. Volevano essere retribuiti per il fatto di seguire Gesù.

Gesù invece insiste nel servizio e nel dono della propria vita, ma per donare la vita devi amare senza misura, per donare la vita non devi avere paura di perderla, di chiedere l’ultimo posto e di dire, alla fine, sempre: “Siamo servi inutili. Abbiamo fatto quanto dovevamo fare” (Lc 17,10).


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteSuor Carla – Commento al Vangelo del 26 Maggio 2021
Articolo successivodon Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 26 Maggio 2021