Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 25 Novembre 2020

109

“Se il mondo vi odia, sappiate che prima di voi ha odiato me” (Gv 15,18). Siamo odiati perché non siamo del mondo ma siamo fatti per il Paradiso!

Gesù con queste parole annuncia il martirio con cui il mondo prova a soggiogare il cristiano: in molti casi, forse i più eclatanti e conosciuti, abbiamo la testimonianza di tanti che hanno saputo addirittura offrire la propria vita come testimonianza estrema della loro fede.

A noi probabilmente viene chiesto un martirio più personale: come sarebbe bello poter offrimi nelle mie mortificazioni e sofferenze, nelle scelte controtendenza, con gesti di sincera gratuità, in una preghiera figliale e concreta.

Signore, aiutami a non fuggire di fronte alle mie occasioni di “morte” quotidiane ma ad offrirtele con libertà perché possa nascere vita per chi mi circonda.


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno