Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 25 Maggio 2020

169

Maria donaci i tuoi stessi occhi, la tua umiltà e la tua fede.
Viviamo spesso le nostre giornate distratti e ripiegati su noi stessi, aiutaci a saper scrutare la realtà con il tuo stesso sguardo che, andando oltre i pregiudizi e le apparenze, sa leggere i desideri e le necessità nascoste nel cuore dei fratelli e sa rimboccarsi le maniche per dare una risposta.

Donaci la tua umiltà che ci ricorda che Dio esiste e non siamo noi, che non siamo autosufficienti e soprattutto non siamo supereroi, che ricorrere all’aiuto di Dio e dei fratelli non ci rende deboli o schiavi, ma solo più umani.

Donaci, infine, la tua stessa fede che sa affidarsi completamente nella mani di Dio sapendo che Lui è Padre e non lascia mai inascoltata ogni nostra preghiera ma la esaudisce alla radice con la logica che è propria di Dio, la quale supera immensamente le nostre miopi logiche mondane.

Maria aiuto dei cristiani - spiegazione
Maria aiuto dei cristiani

Logo Giovani di ParolaFonte:

Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

https://t.me/GiovaniParola

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno