Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 25 Agosto 2021

90

Siamo sempre tentati di cercare la nostra soddisfazione, di cercare di essere stimati, onorati; siamo sempre tentati di rimanere superficiali in ciò che facciamo per il Signore, di accontentarci di cose esterne, e non andiamo volentieri dentro di noi, perché ciò richiede sforzo. Non possiamo dire perció di non avere in noi le tendenze “farisaiche”.

Quando Gesù rimprovera gli scribi e i farisei di preoccuparsi soltanto dell’esterno, senza cercare la santità interiore, corriamo il richio di dire: “Queste cose valgono per gli altri, non per noi!”. Sono questi gli atteggiamenti che ci allontanano da Dio e dal prossimo perchè ci inducono a giudicarlo e non ad amarlo.

Vivere da cristiani autentici richiede sforzo, controllo di se, concordia tra le azioni e parole con i valori cristiani! Che succede quando ti rendi conto che non stai operando secondo questi valori?


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 25 Agosto 2021
Articolo successivodon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 25 Agosto 2021