Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 24 Maggio 2021

79

avanti al corpo del Figlio straziato ed in fin di vita Maria continua la sua missione di Madre della Chiesa e di ciascuno di noi. In quel momento Giovanni, a cui Gesù ha affidato sua madre, ha rappresentato ciascuno di noi. Maria è stata la prima ad avere uno sguardo di amore gratuito verso Gesù.

Da questo sguardo scaturisce la manifestazione dell’amore di Dio: un amore infinito, che va al di la di tutti i peccati, limiti, fallimenti e che continua a fidarsi e a guardare all’esistenza con speranza. Oggi ricorre la festa di Maria Ausiliatrice tanto cara a San Giovanni Bosco. Proprio vivendo come figlio di Maria, affidandosi alla sua protezione, don Bosco ha compiuto meraviglie con la spinta del suo ausilio, del suo conforto.

“Confidate ogni cosa in Gesù sacramentato ed in Maria Ausiliatrice e vedrete che cosa sono i miracoli” diceva don Bosco…oggi è prorpio il giorno di iniziare a sperimentarlo!


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 24 Maggio 2021
Articolo successivodon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 24 Maggio 2021