Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 24 Luglio 2021

65

Se non hai mai visto in campo di grano da lontano cerca di vere vedere questo spettacolo della natura nei suoi 3 momenti più belli: si passa dal vedere la terra ben arata e seminata a vedere un campo verdissimo e poi a vedere le spighe di un giallo rilucente. Se ti avvicini vedrai che in mezzo a tanta bellezza ci sono rami secchi, erbacce, rami rotti…

Sì in mezzo alla bellezza c’è qualcosa che la rovina ma che da lontano non si nota. Gesù ci dice proprio questo: lasciamo che la bellezza del frutto giunga al suo punto di raccolto per poi separarlo da ció che buono non è perché quello che ci viene chiesto è portare frutto proprio lì dove non è tutto perfetto, quando non tutto va esattamente come avevamo in mente.

Sarà il Signore a saper fare il raccolto! E se noi facciamo la nostra parte per portare frutto, da lontano, anche il nostro campo sarà uno spettacolo.


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedentedon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 24 Luglio 2021
Articolo successivop. Enzo Fortunato – Commento al Vangelo del 24 Luglio 2021