Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 24 Giugno 2022

33

- Pubblicità -

Che cosa meravigliosa sapere che Dio, l’onnipotente, l’onnisciente, l’onni-tutto.. ha cuore di uomo, un cuore di carne, un cuore di Figlio, di Fratello e di Amico. Un cuore che continua a pompare e donare Vita perché follemente innamorato e che ci ama a tal punto di renderci partecipi della sua stessa sacralità, della sua stessa divinità.

In ciò che ci batte in patto, nella parte più profonda ed intima di noi stessi, possiamo infatti fare esperienza di Dio. Il Signore è stato davvero geniale nel donarci un cuore a forma di cassa acustica in cui far il Suo Amore.

Si tratta di imparare ad entrare in noi stessi, di imparare a conoscerci e a saper riconoscere la Sua voce, per sintonizzarci sulle frequenze giuste, per lasciarci toccare le corde più profonde della nostra anima e per vivere così al ritmo della Grazia

Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 24 Giugno 2022
Articolo successivodon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 24 Giugno 2022