Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 24 Febbraio 2021

41

Gesù dice che non ci sarà più nessun segno, perché l’unico segno che noi chiediamo dal cielo c’è sulla terra. Il grande segno che Gesù ci ha lasciato è la sua morte e la sua risurrezione con il quale ci ha testimoniato come camminare senza timore anche sulle strade difficili.

E noi dobbiamo amplificare questo segno, portarlo a tutti facendoci noi stessi segno. Come? Ascoltando e custodendo la parola che fa nascere Dio nel mondo e lo fa nascere in noi.

Gandhi disse: “La vita non è aspettare che passi la tempesta ma imparare a ballare sotto la pioggia”. Proprio questo incarna un cristiano!


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno