Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 23 Maggio 2020

204

Come fare per pregare il Padre? Chiedere nel tuo nome. È un po’ come quando mandiamo il nostro fratello maggiore da papà a chiedere un permesso, o il più bravo della classe dal preside per farci mandare in gita, o il collega più bravo dal nostro capo. Sappiamo che quella è la persona giusta per chiedere. Lui saprà cosa dire perché conosce noi, le nostre esigenze, il nostro modo di essere ma conosce anche il papà, il preside, il capo. Lui può aiutarci a trovare il punto di incontro. Ma siccome tu, Gesù, ci chiedi sempre di imparare da te, di essere come te, cosa ci stai dicendo? Ci stai chiedendo di essere punto di incontro tra gli altri e il Padre?


Logo Giovani di ParolaFonte:

Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

https://t.me/GiovaniParola

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno