Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 23 Luglio 2021

92

“Senza di me non potete far nulla” Ma chi si crede di essere Gesù?! Senza di Lui riesco benissimo a fare tante cose, forse anche troppe. Anche se, a dire il vero ci sono quei giorni, quei periodi, in cui nonostante le tante cose fatte e vissute avverto una profonda inquietudine.

È la nostalgia di Dio. E allora forse è vero che senza di Te Gesù, non si fa proprio niente. Senza di Te che sei l’Amore su misura di uomo non è possibile ballare, correre, saltare e festeggiare la vita. E allora rimanere in Te è semplicemente stare e vivere nell’Amore lasciandosi attraversare e condurre. Si tratta di essere un po’ come Obelix.

Lui cadendo nella pozione magica ottenne una forza sovraumana, noi completamente immersi nell’Amore di Dio otteniamo la cosa più preziosa che desidera il nostro cuore: essere felice. Chissà se il Signore mi chiama ad essere discepolo proprio vivendo questa radicalità, questa immersione totale e completa


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedentedon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 23 Luglio 2021
Articolo successivoVangelo Daily – Lettura e Commento al Vangelo del 23 Luglio 2021