Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 22 Luglio 2020

149

Di fronte a una cosa del genere, la prima reazione di ognuno di noi sarebbe stata quella di trovare una spiegazione logica: hanno rubato il corpo! Perché? A che scopo? A ragionarci a mente fredda, magari non si trova motivo ma come fai, Gesù, a pensare subito a un miracolo? Pensi a quello che sei abituato a vedere, a ciò che conosci.

E cerchi aiuto parlando con chi può comprenderti e scegli chi conosce più o meno le stesse cose che conosci tu. Insieme provate a trovare una soluzione, sempre logica, sempre conosciuta. Ma poi arrivano loro, gli sconosciuti mandati da te, che ci spiegano ciò che non conosciamo, che non avremmo mai neanche immaginato. Credo che Maria Maddalena ci abbia messo un attimo a credere alle parole degli angeli, a comprenderle.

Ti sei dovuto mostrare tu e solo allora si è aperto un varco nella conoscenza e si è scoperta una cosa nuova, mai vista. Fai lo stesso anche con noi, Gesù perché continueremo ad affrontare problemi, dolori e situazioni con la logica, con ciò che conosciamo. Vieni ad aprirci la mente, facci capire ciò che non comprendiamo, vedere ciò che non vediamo e credere a ciò che non possiamo sapere.


Logo Giovani di ParolaFonte:

Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

https://t.me/GiovaniParola

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno