Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 22 Gennaio 2021

61

Non so se vi è capitato di seguire Masterchef ultimamente; ma già dalla precedente edizione hanno messo una nuova regola durante le selezioni, infatti se un concorrente riesce a convincere anche un solo giudice, tanto da esser disposto a mettere la propria firma sul suo grembiule, il concorrente, può continuare a gareggiare.

Gesù mette “la firma” su ciascuno di noi, e lo fa senza neanche esitare; è sicuro che possiamo realizzare “grandi ricette” nella nostra vita. E alle volte Egli mette la firma anche quando sembra che non ci sia nessuno a metterla, Lui è li pronto a scegliermi, a puntare su di me, e lo fa perché mi Ama nel profondo, anche quando, nella mia libertà scelgo di tradirlo (cfr Giuda).

E quando qualcuno dubiterà delle mie possibilità nel fare grandi cose dovrò solo ricordarmi che Dio mi fa da garante, e se Lui è con me, chi potrà essere contro di me?

A quali grandi cose sono chiamato? Forse è arrivato il momento di ripagare la fiducia riposta in me da Dio?


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedentedon Marco Scandelli – Commento al Vangelo del 22 Gennaio 2021
Articolo successivoArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 22 Gennaio 2021