Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 22 Aprile 2021

48

“E tutti saranno istruiti da Dio”.

La mia vita spirituale è come una vera e propria palestra: posso fare tanti esercizi, caricare tanti pesi, ma se non mi faccio guidare da un istruttore c’è il rischio che io possa fare male quegli esercizi e che quindi i miei sforzi vadano a vuoto; incontrare Dio nella mia vita, dunque, non può avvenire solo mediante uno sforzo della mia volontà, ma è anche frutto di un lasciarsi guidare e più sono disponibile ad accogliere i consigli mirati del mio personal trainer, più miglioro la mia forma fisica…più ascolto e faccio miei non dei brani scelti a caso, ma quelle parole che sento rivolte a me, personalmente, nella Parola di Dio del giorno, più la mia forma spirituale migliora, il mio incontro con Gesù diventa sempre più reale e concreto, accorgendomi che solo Lui, alla lunga, può saziare quella sete di una vita autenticamente felice.

Riesco, dunque, a mettermi in ascolto della Parola di Dio e farmi guidare, durante la giornata, da essa?


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 22 Aprile 2021
Articolo successivodon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 22 Aprile 2021