Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 21 Luglio 2020

141

Ci siamo sempre considerati tuoi fratelli, Gesù, perché venivamo in chiesa, perché osservavamo i comandamenti… ma tu sei molto chiaro su questo punto: chiunque faccia la volontà del Padre mio.

Quindi anche chi non fa le mie stesse cose, quelle canoniche, è tuo fratello, è mio fratello. E solo il Padre può saperlo. E io? Io faccio la volontà del Padre sempre? Non lo so, a volte non so neanche se la capisco.

Ma se la volontà del Padre ci unisce, forse è vivere l’amore, è mettersi nei panni degli altri, è guardare al prossimo, è prenderci cura di noi stessi.


Logo Giovani di ParolaFonte:

Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

https://t.me/GiovaniParola

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno