Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 21 Aprile 2021

172

“Vi ho detto però che voi mi avete visto, eppure non credete”. Non c’è nulla di più impermeabile di un cuore indurito o meglio di cuore che ha scelto di servire altri signori, diversi dal Signore della vita. Chi non ha Dio per Signore, avrà sicuramente altri signori che sta servendo e dai quali elemosina una pienezza di vita, una Felicità che non possono dargli.

Il problema è che spesso pur di non ammettere i propri errori e fallimenti, le persone ostentano sicurezza e grandi sorrisi quando dentro in realtà stanno gradualmente morendo. Che brutta bestia l’orgoglio! Ma il Signore non molla, la Sua Volontà (parola usata 4 volte nel testo di oggi) è chiara: donarci la pienezza di vita dei figli di Dio.

Ci ha provato e ci proverà fino all’ultimo istante della nostra esistenza. Non forzerà mai la nostra libertà, ma inventerà tutti gli stratagemmi possibili per farci sperimentare il Suo Amore. “Non si addormenterà, non prenderà sonno, il custode d’Israele” (Sal 120,4) finchè non avremo fatto ritorno a Casa.


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 21 Aprile 2021
Articolo successivodon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 21 Aprile 2021