Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 20 Agosto 2020

125

Il regno dei cieli è una grande festa e siamo tutti invitati nessuno escluso! Il Signore ci invita con insistenza, ci viene a cercare per le strade, nelle piazze, nella nostra cameretta, insomma lì dove ci troviamo e così come siamo e ci invita.

È un invito, non un’imposizione, perché siamo liberi di dire sì oppure di dire no.
Quanti inviti senza senso accettiamo e a quanti inviti importanti non facciamo neppure caso? Siamo invitati, improvvisamente ma continuamente, a partecipare alla festa di Dio. Forse non ce lo meritiamo neppure, non ce lo aspettavamo, ma Dio ci invita ugualmente.

E ci chiede solo una cosa, di indossare l’abito nuziale. Perché proprio un abito nuziale? Le interpretazioni sono tante…c’è chi associa l’abito nuziale alla consapevolezza della festa e chi ne fa un segno di conversione e pentimento. In ogni caso, l’abito è senz’altro la presa di coscienza di essere invitati al banchetto. Dio che sceglie e chiama tutti, gratuitamente.

Come rispondiamo?


Logo Giovani di ParolaFonte:

Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

https://t.me/GiovaniParola

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno