Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 2 Novembre 2021

75

Se anche la tua condizione umana, Gesù, ti avesse portato a un pensiero umano e meno misericordioso, la tua condizione divina ti avrebbe riportato sulla via del perdono incondizionato. E ce lo dici apertamente ricordandolo a tutti noi: Dio è perdono incondizionato.

In ogni momento decideremo di ricongiungerci a lui, lui ci accoglierà. È una promessa bellissima che con la nostra logica facciamo fatica a comprendere. Potremmo anche pensare “ok, allora poi ci penso alla religione, eh… quando divento vecchio” ma quando sperimentiamo questa unione difficilmente vogliamo tornare indietro.

E allora oggi, nel giorno della commemorazione dei morti, celebriamo la resurrezione di tutti coloro che si sono uniti a Cristo. E chiediamogli di tenerci stretti per resuscitare anche noi, un giorno.


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteMons. Costantino Di Bruno – Commento al Vangelo del 2 Novembre 2021
Articolo successivoVangelo Daily – Lettura e Commento al Vangelo del 1 Novembre 2021