Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 2 Aprile 2022

73

- Pubblicità -

Papa Francesco parlando di pregiudizi dice: “Gesù ci ama tutti. Non si ferma mai davanti ad una persona per pregiudizio. La misericordia è più grande del pregiudizio. Questo dobbiamo impararlo bene!”

Nicodemo nonostante fosse fariseo e membro del Sinedrio, dimostra di avere una mente ed un cuore aperto; solo così è in grado di sfidare i pregiudizi. Anche questo episodio ci dimostra come l’incontro con Gesù non è mai tiepido, morbido o senza sapore. E’ un incontro che implica un cambiamento, è un incontro che stimola l’inizio di un cammino.

L’affermazione delle guardie: “Mai un uomo ha parlato così!” ci fa intuire l’atteggiamento che dovremmo avere sempre quando ascoltiamo o leggiamo il Vangelo. Non è servito altro per comprendere chi avevano incontrato…è evidente che l’hanno ascoltato con il cuore spalancato.

Per portare frutto cristiano dobbiamo quindi non lasciarci frenare dai pregiudizi (Gesù è venuto per tutti!) ed avere il cuore spalancato a far entrare e germogliare il seme che il Signore semina dentro di noi ogni volta che ascoltiamo il suo Vangelo.


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedentedon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 2 Aprile 2022
Articolo successivoDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 2 Aprile 2022