Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 19 Marzo 2021

25

“Angosciati, ti cercavamo […] Ma essi non compresero”. Anche Maria e Giuseppe, come tutti i genitori, hanno sperimentato i due sentimenti che da sempre caratterizzano gli educatori degli adolescenti: l’angoscia e l’incompresione.

Spesso da questi sentimenti, poi, si innescano meccanismi malsani nelle relazioni educative, come l’indisponibilità al dialogo, un clima di sospetto o l’imposizione di regole troppo stringenti e soffocanti. La grandezza dei nostri due santi sta invece nell’umiltà e nella capacità di saper contemplare e far emergere l’unicità e la straordinarietà del giovane Gesù, che in realtà sono proprie di ogni educando.

Continuiamo a scrutare ed imitare San Giuseppe in questo anno a lui dedicato perchè possiamo far nostro anche solo un pizzico della sua umiltà, fede e coraggio.


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedenteDon Antonio Mancuso – Commento al Vangelo del 19 Marzo 2021
Articolo successivodon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 19 Marzo 2021