Giovani di Parola – Commento al Vangelo del 19 Gennaio 2022

196

- Pubblicità -

L’episodio del Vangelo di oggi è una applicazione di ciò che abbiamo letto e ascoltato ieri riguardo il sabato.

“Alzati, vieni qui in mezzo!”: Gesù conferma la priorità assoluta della persona, della vita umana. Non si tratta di mettere al centro il proprio ego in un delirio di onnipotenza, ma di porsi davanti al Signore consapevoli delle nostre paralisi, delle nostre catene e ti tutto ciò che non ci permette di essere realmente liberi.

Come spesso succede, quando si fa il bene non si viene compresi. Così capita a Gesù che, in più, viene provocato e condannato. Questo ci dice almeno due cose. Innanzitutto che mettere al centro la vita umana è importante, ma anche faticoso, richiede di esporsi e di non accontentarsi di fare i compitini del “buon cristiano”. In secondo luogo, fare il bene non “paga” nell’immediato, o almeno non come ci aspetteremo, però il Signore ci offre una ricompensa più grande, secondo la sua promessa, per l’oggi e per l’eternità: gioia profonda e interiore.


Fonte: Il canale Telegram ufficiale di Animatori Salesiani: ogni giorno il Vangelo del giorno seguente sul tuo telefono e altri contenuti utili per il tuo cammino spirituale! 

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedentedon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 19 Gennaio 2022
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 19 Gennaio 2022